USA: 407 McKirkland ct Cary, NC 27511
001 919 4132917

Vendere su Amazon USA FBA con una LLC: sales tax, tasse statali, federali per residenti in Italia

Negli ultimi 20 anni il modo di acquistare dei consumatori americani è cambiato drasticamente. Quasi la metà di tutte le vendite che giornalmente avvengono negli USA sono direttamente o indirettamente collegate ad Amazon.

Negli ultimi 20 anni il modo di acquistare dei consumatori americani è cambiato drasticamente. Quasi la metà di tutte le vendite che giornalmente avvengono negli USA sono direttamente o indirettamente collegate ad Amazon.
Chi avesse quindi intenzione di avviare un’attività o estendere le proprie vendite al mercato americano dovrebbe seriamente prendere in considerazione l’opzione di aprire un proprio negozio virtuale sulla piattaforma di e-commerce. Farlo non è complicato, ma bisogna prestare attenzione ad alcuni dettagli e valutare attentamente le possibilità che Amazon offre.

Fulfillment by Amazon (FBA) è un servizio che aiuta le aziende a crescere fornendo accesso alla rete logistica di Amazon. Le aziende inviano prodotti ai centri di evasione ordini Amazon e quando un cliente effettua un acquisto, FBA gestisce la ricezione, l’imballaggio, la spedizione, il servizio clienti e i resi per tali ordini.

Essendo di fatto un’attività commerciale, chi intende vendere tramite Amazon USA FBA deve necessariamente versare principalmente due tipologie di tasse: le tasse sul reddito (sales tax) e le tasse federali/statali. Infatti lo U.S. Code stabilisce (https://www.law.cornell.edu/uscode/text/26/882) che una società estera che è impegnata in attività commerciali sul suolo statunitense è soggetta al fisco federale, con imposte sul reddito in quanto la propria attività commerciale è intrinsecamente connessa al tessuto commerciale degli USA.

Amazon FBA

In sostanza Amazon FBA (“Fulfillment by Amazon”) è un programma di gestione ed evasione degli ordini offerto da Amazon ai piccoli imprenditori e venditori. Con questo sistema, il venditore non dovrà preoccuparsi degli aspetti più complicati come stoccaggio, consegna, imballaggio, resi e servizio clienti. Il prodotto inserito sul sito di e-commerce comparirà nella pagina di ricerca dei potenziali compratori. Questi ultimi potranno inoltre usufruire della consegna “prime” per poter ricevere i prodotti acquistati il giorno seguente a quello dell’acquisto.

Per iniziare è necessario creare un account venditore su Amazon. Per maggiori informazioni riguardo questo passaggio visita Vendere su Amazon USA con LLC: Indirizzo Fisico.

Il venditore straniero prepara quindi il suo inventario secondo le istruzioni di Amazon e spedisce gli articoli, a proprie spese (comprese le dogane e i dazi), ad Amazon, che poi conserva gli articoli in uno o più se i suoi magazzini in tutto il paese. 

Una volta immagazzinato, il prodotto del venditore straniero viene pubblicizzato su Amazon.com, dove il venditore viene identificato accanto al prodotto. Amazon evade gli ordini dei clienti effettuati su Amazon.com (o le richieste di evasione inviate per le vendite non su Amazon). Sceglie i prodotti del venditore dall’inventario, li imballa per la consegna e spedisce i prodotti ai clienti dalla sua rete di centri di evasione ordini.

Ai venditori viene addebitato un piccolo canone mensile, una tassa di adempimento per unità e una tassa di stoccaggio per piede cubo (le cui tariffe possono aumentare a seconda delle dimensioni e del tipo di prodotto). I ricavi delle vendite meno queste commissioni vengono pagate da Amazon al venditore su base mensile. Le tasse federali statunitensi non vengono trattenute sui pagamenti da parte di Amazon a venditori stranieri.

Sales Tax

Se si dispone di un business online, potrebbe essere necessario pagare l’imposta sulle vendite per le transazioni online. Anche nel caso delle vendite online, la sales tax è controllata e imposta in modo differente da stato a stato. Questo dipende dal proprio stato e dal proprio status fiscale all’interno dello Stato. Il Sales Tax Nexus, determina se un business ha una presenza significativa in un’area tale da dover pagare le Sales Tax. La presenza nel territorio include il proprio commercio, impiegati, magazzini e inventario. Il Nexus Economico è simile al nesso dell’imposta sulle vendite, ma per le vendite online. Ogni stato con leggi sul nesso economico stabilisce la propria soglia che le imprese devono soddisfare per avere un nesso economico. Sebbene le soglie di nesso economico varino, la soglia più comune è quando un venditore raggiunge $ 100.000 in vendite o 200 transazioni in un anno. Per maggiori informazioni visita Le sales tax per chi vende online in USA e Sales Tax negli USA.

Tasse Federali e Statali

Amazon viene considerato un “Independent Agent”, infatti i venditori stranieri non possiedono interessi di controllo in Amazon e non c’è affiliazione legale. Inoltre, Amazon non è soggetta alle istruzioni dei venditori in merito allo svolgimento delle sue operazioni o soggetta al controllo da parte dei venditori. In realtà è vero in larga misura il contrario. Un venditore straniero deve aderire a una serie di politiche di Amazon per partecipare ad Amazon FBA.

La responsabilità fiscale degli Stati Uniti dipende essenzialmente dal fatto che il venditore straniero stia generando reddito attribuibile a un cosiddetto “permanent establishment” negli Stati Uniti. A questo proposito, le attività di un agente indipendente normalmente non creano un cosiddetto nexus (vedi sopra) negli Stati Uniti ai sensi delle disposizioni degli Stati Uniti.

In questo caso, quindi, il venditore italiano non è soggetto all’imposta federale sul reddito degli Stati Uniti, anche se il reddito derivante dalle attività del venditore è fonte statunitense. Tuttavia, al venditore è comunque richiesto di presentare una dichiarazione dei redditi federale degli Stati Uniti. Ad ogni modo, nel caso italiano, bisogna far riferimento ai trattati Italia-USA  sulle vendite online (https://www.irs.gov/pub/irs-trty/italy.pdf) e, in particolare, sulla convenzione Italia – USA contro le doppie imposizioni.  (https://www.finanze.gov.it/export/sites/finanze/.galleries/Documenti/Varie/USA_1999-Testo_G.U._ita.pdf).

Commercianti stranieri non risiedenti negli USA che vendono merci su Amazon

I commercianti non statunitensi di tutto il mondo vendono merci negli Stati Uniti tramite Amazon.com. Le domande sulle imposte statunitensi di questa attività commerciale sono molto comuni. La risposta dipende dallo stato del venditore (individuale o aziendale) e dalla disponibilità del trattato fiscale tra gli Stati Uniti e il paese residente del venditore.

Le imposte statunitensi differiscono significativamente a seconda che il commerciante straniero senza residenza venda beni come:

  1. Venditore Individuale
  2. LLC intestata al venditore
  3. Attraverso un’azienda non statunitense

Un ulteriore distinzione si ha nei seguenti casi:

  • Il venditore risiede in paesi che hanno un trattato fiscale con gli Stati Uniti (Trattato ITA-USA: https://www.irs.gov/pub/irs-trty/italy.pdf)
  • Il venditore risiede in paesi che NON hanno un trattato fiscale con gli Stati Uniti

Il venditore risiede in un paese che ha un trattato fiscale con gli Stati Uniti

Analizziamo ora i tre scenari (1, 2, 3 del sottoparagrafo sopra) nel caso di Paesi, come l’Italia, che hanno un trattato fiscale con gli USA, con riferimento ai doveri che il venditore deve adempire per avviare la sua attività commerciale:

  1. Venditore Individuale:
    • Il venditore deve fare richiesta del Numero ITIN (Individual Tax Identification Number). Per maggiori informazioni visita: È possibile avviare un’attività con il codice ITIN?
    • Il venditore deve completare il modulo W8-BEN rivendicando i “benefici del trattato fiscale” per consentire l’esenzione dei proventi delle vendite di Amazon dalla ritenuta d’imposta del 30%.
    • Il venditore deve inviare il modulo ad Amazon.
    • Nel caso in cui si superi la soglia di $20k in vendite o le 200 transazioni, Amazon richiederà l’invio del form 1099K per l’anno seguente.
    • Il venditore deve presentare il modulo 1040NR all’IRS, ma i redditi dalle vendite dovrebbero essere esenti da tassazione attraverso il trattato fiscale (tramite un calendario specifico del modulo).
    • Nel caso in cui non si superino i valori dei punti precedenti, allora Amazon non richiederà ne il modulo 1099K e non sarà necessario inviare il modulo 1040NR all’IRS.
  1. LLC intestata al venditore:
    • Il venditore deve fare richiesta del Numero ITIN (Individual Tax Identification Number). Per maggiori informazioni visita: È possibile avviare un’attività con il codice ITIN?
    • Il venditore deve richiedere l’EIN (Employer Identification Number). Per maggiori informazioni visita: È possibile avviare un’attività con il codice ITIN?
    • Il venditore deve compilare il modulo W-9 così da fornire il codice EIN ad Amazon.
    • Una LLC è considerata una “entità trascurata” e nei termini dei trattati fiscali tra Stati questa viene considerata come “venditore individuale”.
    • Nell’anno seguente, il venditore deve inviare il modulo 1040NR all’IRS indicando il ricavato e richiedendo le eventuali esenzioni.
  1. Venditori attraverso azienda non statunitense
    • Il venditore deve richiedere l’EIN (Employer Identification Number). Per maggiori informazioni visita: È possibile avviare un’attività con il codice ITIN?
    • Il venditore deve compilare il modulo W8-BEN-E per le società.
    • Il venditore deve richiedere i “benefici del trattato fiscale” per la società per l’esenzione dei proventi delle vendite di Amazon dalla ritenuta d’imposta.
    • Il venditore deve inviare il modulo W8-BEN-E ad Amazon.
    • L’anno successivo, il venditore deve presentare il modulo 1120-F per la società non statunitense presso l’IRS.

Perché la dichiarazione dei redditi è necessaria?

La dichiarazione dei redditi è necessaria perché Amazon segnala all’IRS il reddito pagato al singolo ITIN o all’EIN aziendale. L’esenzione dalla tassazione statunitense dovrebbe essere richiesta sulla dichiarazione dei redditi e motivata dall’articolo del trattato pertinente al fine di ottenere l’approvazione dell’IRS.

Se il venditore non presentasse la dichiarazione dei redditi degli Stati Uniti, l‘IRS considererebbe il reddito imponibile e invierebbe una fattura fiscale all’indirizzo del venditore come indicato da Amazon.

Contattaci per una prima chiacchierata informale

SERVIZI CORRELATI DI EXPORT AMERICA

Related Posts

Leave a reply


Solve : *
15 − 1 =