USA: 407 McKirkland ct Cary, NC 27511
001 919 4132917

Cercare Casa negli Stati Uniti

Comprare Casa in USA

Oggi vedremo le cose da tenere in considerazione per vedere come cercare e scegliere una casa negli Stati Uniti d’America, prima di procedere con l’acquisto.

Chiunque si sia trasferito in un’altra città sa quante variabili sono da tenere in considerazione per non doversi pentire dell’acquisto o della zona scelta.

Trasferirsi negli USA

cercare casa in usaQuando questo trasferimento avviene in un paese straniero, il tutto diventa più complicato e quando la destinazione diventa gli Stati Uniti si aggiunge anche la forte disparità nella qualità della vita, non solo tra Stato e Stato, ma anche all’interno della singola città: potete trovare una zona residenziale tranquilla e, a distanza di soli pochi blocks (quartieri), zone con livello di criminalità elevato, in stato di degrado, con tutti i rischi inclusi.

In questo articolo si presume che la scelta dello Stato in cui risiedere sia già stata definita. In caso contrario si apre un capitolo a parte: chi non ha particolari vincoli geografici deve in primis considerare le differenze legislative e fiscali tra i vari luoghi; lo stato centrale in USA delega una consistente parte della legislazione agli Stati, per cui si possono trovare forti differenze, dalla tassazione delle imprese al tipo di scuole e università.

Passiamo quindi ai nostri consigli per cercare e comprare casa, quando si decide di andare a vivere negli Stati Uniti.

Devi Trasferirti negli Stati Uniti? Contattaci Adesso

Città o Small Town

Come in ogni Nazione industrializzata, ci si trova spesso a cercare un compromesso tra una locazione in città, con costi elevati e spazi minori, un paese limitrofo, con il costo in tempo e benzina per lavorare come pendolare, e una via di mezzo, il tipico suburb residenziale americano ai margini di una grande città.

Le situazioni che si possono presentare sono così varie che non si può offrire un consiglio univoco, ma solo far presente di non confondere le piccole cittadine della provincia USA con quelle italiane. Nel nostro Paese ogni cittadina ha una sua storia, una piazza, delle tradizioni, qualcosa che lega i cittadini; i piccoli centri abitati americani non hanno questo collante, per cui ci si può trovare spaesati quando ci si accorge che ci si trova in una comunità senza particolari punti o luoghi di riferimento.

Il costo della zona

I materiali costruttivi delle case americane sono simili tra case “normali” e di lusso. Ciò che fa crescere il valore è soprattutto il design e la zona in cui si trovano.

Esistono vari siti, come www.zillow.com  che offrono la possibilità di verificare i costi medi delle case nei quartieri, o persino di stimare il valore di ciascuna casa, anche quelle non in vendita.

Va prestata attenzione ai costi impliciti: da contea a contea ad esempio cambia di molto la property tax, cioe’ la tassazione sulla casa.

Una regola semplice per tenerne conto nel proprio budget, è considerare l’1% del valore commerciale della casa come tipica “IMU” americana. Inoltre ci possono essere costi aggiuntivi di “quartiere”: alcuni sobborghi si autotassano, facendo capo alla locale homeowner association, per il mantenimento di strade private, o altri servizi per rendere la zona gradevole e quindi mantenere alto il valore delle case in caso di rivendita.

Le Scuole 

scuole stati unitiChi ha figli in età scolare, deve fare i conti con il complesso sistema scolastico USA, che produce disparità notevoli nel livello e metodologia di insegnamento, anche in scuole nello stesso distretto scolastico.

Ad ogni zona sono assegnate le scuole elementari, medie e superiori pubbliche di competenza. Chi ha già identificato la propria zona, può andare sempre su Zillow per verificare quali siano le scuole pubbliche assegnate e su www.greatschools.org per sapere qualche dettaglio in più e il “voto” globale della scuola, assegnato con test nazionali sulla conoscenza della lingua inglese e sulle capacità matematiche degli studenti.

Sopra il 7 la si può ritenere una buona scuola. L’alternativa sono le scuole private, che in molti casi non hanno particolari eccellenze in fatto di insegnamento rispetto alle pubbliche, ma sono gestite spesso da chiese, per chi volesse dare un’istruzione ritagliata su un determinato indirizzo religioso per i figli. Se si capita in una zona con pessime scuole, si può sempre utilizzare la lotteria delle “magnet schools”, scuole pubbliche di ottimo livello a cui può accedere anche chi non abita nella zona coperta da esse.

La Sicurezza del Quartiere

Un capitolo a parte merita la ricerca di una zona sicura, in quanto in USA si può passare nella stessa città, da estremi di quartieri di ville dal costo esorbitante, tenuti come giardini, a zone con un tasso di crimini violenti ben superiore anche alle aree più degradate delle città italiane. Anche qui vengono in aiuto le crime maps, come quelle che si possono trovare su www.crimereports.com

La Ricerca della Casa

Un elemento inaspettato per chi si ritrova a cercare casa in USA, è quanto velocemente si chiudono le trattative.

Se la zona ha buone scuole, il prezzo è abbordabile, ci sono parchi e servizi nelle vicinanze, non è raro vedere un annuncio comparire ad inizio settimana,  e sparire dopo pochi giorni, perché il proprietario ha già ricevuto talmente tanti contatti, che deve solo decidere con chi chiudere il contratto.

Se la casa ha un valore relativamente basso, ad esempio sotto i 250.000$, il veicolo principale per questi scambi di contatti è un sito di annunci gratuito chiamato Craiglist. Per case un po’ più care, il proprietario si rivolge ad agenzie che postano gli annunci su siti come Trullia o Zillow. In questi casi ci si può avvalere degli “open house days”: per alcune ore l’agente accoglie visitatori nella casa, fornisce dettagli sul tipo di costruzione, vicinato, possibilità di finanziamento, ecc.

Gli elementi imponderabili

Esistono molti altri elementi da considerare, dal livello dei trasporti pubblici, al tipo di comunità presenti nel vicinato, alle regole non scritte della zona, fino ad eventuali pregiudizi dei locali verso gli stranieri: per tutte queste cose, il migliore approccio è sentire direttamente chi vive lì. Un modo per farlo e’ iscriversi ai forum di www.city-data.com  della propria città e chiedere: ci sarà sempre qualcuno disposto a fornirvi indicazioni.

Per chi debba trasferirsi negli Stati Uniti, il nostro team mette a disposizione tutte le proprie competenze per scegliere e comprare casa in USA.

Devi Trasferirti negli Stati Uniti? Contattaci Adesso

Related Posts

Leave a reply


Solve : *
9 + 11 =