USA: 407 McKirkland ct Cary, NC 27511
001 919 4132917

La negoziazione salariale negli Stati Uniti

La possibilità della negoziazione salariale tra lavoratore americano ed azienda esiste dal momento in cui offri un lavoro a un candidato fino all'accettazione del lavoro da parte del candidato selezionato.

La possibilità della negoziazione salariale tra lavoratore americano ed azienda esiste dal momento in cui offri un lavoro a un candidato fino all’accettazione del lavoro da parte del candidato selezionato.

Negoziazione dei salari dal punto di vista del datore di lavoro

Il margine della negoziazione del salario dipende da questi fattori:

-Il livello del lavoro all’interno dell’impresa,

-La scarsità delle competenze e dell’esperienza necessarie sul mercato del lavoro,

Il progresso e l’esperienza della carriera dell’individuo selezionato,

-Il valore equo di mercato per il lavoro che stai offrendo

-La gamma di stipendio per quel lavoro all’interno dell’impresa

-La gamma di stipendio per quel lavoro all’interno della vostra area geografica,

-Le condizioni economiche esistenti nel proprio mercato di lavoro,

-Le condizioni economiche esistenti nel proprio settore

Siccome negli Stati Uniti non esiste la contrattazione collettiva, per far sì che una negoziazione del salario in USA funzioni:

Un fattore chiave è la discussione dello stipendio, dei vantaggi e delle condizioni di lavoro avvenuta con i potenziali dipendenti americani durante i colloqui. Le aziende USA hanno molto margine di manovra per offrire condizioni differenziate per i vari ruoli. Esistono aziende che spingono su un generoso PTO (paid time off), altre su una copertura sanitaria per la famiglia, altre ancora che si focalizzano sullo stipendio di base e su aumenti annuali legati al merito.

Un altro fattore chiave nei negoziati salariali è il livello della posizione; negli Stati Uniti si dice che “you get what you pay for”, ossia essendo il mercato del lavoro molto dinamico, chi ha acquisto una notevole esperienza può far leva su di essa in fase di negoziazione: in pratica se un candidato chiede poco, e’ probabile che valga poco.

Un terzo fattore nella negoziazione dei salari è quanto la propria impresa ha bisogno di questo dipendente e quanto difficoltà si ha nel trovare un candidato preparato nella zona degli USA in cui si lavora.

Anche il range stipendi di un determinato settore di mercato è un fattore da considerare nella decisione finale dei salari: spesso gli imprenditori italiani usano i salari del proprio paese come benchmark, ma non si rendono conto che per molte posizioni c’e’ un forte gap tra quanto un lavoratore e’ disposto ad accettare in Italia, e quanto sia accettabile in USA. In una negoziazione di stipendio totalmente riuscita, sia il datore di lavoro che il dipendente sono pronti per iniziare una relazione di successo a lungo termine.

Inizialmente le filiali americane tendono ad investire notevole tempo ed energia nella ricerca e nel conoscere il candidato finale. C’è da aspettarsi che i candidati più sofisticati, i candidati di livello superiore e i candidati con un progresso significativo di carriera controbatteranno alla vostra offerta di salario iniziale.

Inoltre, non avrete alcun controllo sul contenuto di potenziali offerte da altre aziende che possono verificarsi contemporaneamente. Il candidato americano e’ disposto a muoversi su tutto il territorio, non ha grossi vincoli, per cui gli si aprono molte opportunità e può fare confronti tra offerte.

Suggerimenti per la negoziazione dei salari

Di seguito sono elencati alcuni suggerimenti per assicurare la riuscita di una negoziazione salariale.

-La riuscita della negoziazione dei salari non riguarda la vittoria di una delle due parti. Se infatti una delle parti si sente piegata al volere dell’altra entrambe le parti sul lungo termine perdono.

-Identificare lo stipendio più recente e i benefici che il candidato ha ricevuto. La maggior parte delle organizzazioni indica lo stipendio sui propri annunci di lavoro. Alcuni candidati, quando i datori di lavoro richiedono la prova di indennizzo, presenta il modulo W-2 e altre prove di stipendio .

-Scoprire quali sono i limiti della negoziazione dei salari. Basare i limiti sul proprio range di salari interno, sullo stipendio pagato a dipendenti in posizioni analoghe, sul clima economico, sul mercato del lavoro e sulla redditività della propria azienda.

-Ricordarsi che la maggior parte delle organizzazioni ha dei limiti, anche se l’impresa americana è convinta dell’ impatto positivo del candidato all’interno della propria azienda. Pertanto è consigliato, per evitare conseguenti costi proibitivi, non violare tali limiti, nonostante possa sembrare una perdita di tempo iniziare nuovamente il processo di assunzioni. Parlare di stipendi all’interno dell’ambiente di lavoro americano in molte circostanze non è tabù, per cui se inserite un nuovo elemento la cui retribuzione non e’ in linea con la progressione salariale interna, va tenuto presente questo rischio.

– A volte capita con neolaureati da università americane, che i candidati abbiano aspettative eccessive per il salario di ingresso, soprattutto se non vengono da università prestigiose. Se l’offerta iniziale non è negoziabile o difficilmente negoziabile, l’azienda deve fare notare questo aspetto al potenziale candidato quando essa viene presentata, e motivare la scelta con strategie di crescita professionale e salariale di lungo termine.

Servizi correlati di Export America:

Strategia di Marketing in USA

Rete di vendita in USA

 

Related Posts

Leave a reply


Solve : *
27 + 23 =