USA: 407 McKirkland ct Cary, NC 27511
001 919 4132917

Consigli per gestire un magazzino negli Stati Uniti

Valutare le proprie esigenze, ora e nei vostri piani a breve e medio termine.



Cercare nel magazzino le funzionalità e i servizi di cui si necessiti ora e quelle che si ritengono necessarie in futuro.

Valutare le proprie esigenze, ora e nei vostri piani a breve e medio termine.

Cercare nel magazzino le funzionalità e i servizi di cui si necessiti ora e quelle che si ritengono necessarie in futuro. Ecco un breve elenco dei servizi che potrebbero essere offerti da società terze per la gestione del materiale stoccato in USA:
  • Adempimento degli ordini – Ricezione di ordini e consegna ai clienti.
  • Gestione dei resi – Ricezione e gestione corretta dei prodotti resi.
  • Stoccaggio – Trattenere il prodotto per un periodo di tempo; ci sono diversi tipi di stoccaggio in base alle merci, ad esempio la necessità di mantenere temperatura e umidità ben definite ha un costo.
  • Cross-dock o transload – Trasferire la merce da un container ad un altro camion.
  • Sistemazione – Organizzazione del carico in raggruppamenti
  • Pallettizzazione – Mettere il carico sui pallet o bancali per la gestione e lo stoccaggio più semplice.
  • Etichettatura – Garantire che le SKU del carico siano contrassegnate correttamente, secondo i requisiti richiesti dal cliente.
  • Spedizione in uscita – Spedizione del vostro ordine al vostro cliente.
  • Prelevare e imballare – Ricezione di ordini con istruzioni specifiche e preparazione per la spedizione in partenza.
  •  Abbinare articoli sulla base di una serie di istruzioni.
  • Ticketing – Prelevare articoli e applicare un’etichetta (possibilmente di un rivenditore) al singolo articolo in base ad una serie di istruzioni.
  • Reimballaggio – Può succedere che il carico arrivi in un imballaggio che non è idoneo alla consegna. Quei magazzini che offrono questo servizio, sostituiranno l’imballaggio e riorganizzeranno di conseguenza.

Valutare la posizione.

E’ importante esaminare la vostra catena di fornitura per determinare la posizione ottimale dove stabilire il vostro magazzino. Inoltre, nonostante si possano soddisfare i propri ordini da una singola struttura, i tempi e i costi trarrebbero vantaggio nell’utilizzare più
strutture per la produzione, tutto ciò a seconda della propria base di clienti.

Analizzare le vostre aspettative tecnologiche.

Risulta necessario individuare come si desidera comunicare ordini e indicazioni al vostro magazzino. E’ utile anche discutere questioni riguardo il WMS (warehouse management system) ovvero il sistema gestionale di magazzino il cui obiettivo principale è quello di controllare i movimenti e il deposito di materiali nel magazzino e di processare le spedizioni, ricezioni, riordini e le raccolte.

Conoscere il proprio budget.

Identificare i servizi necessari e valutare se e come influenzeranno i prezzi e la propria strategia di margine. Considerare, ad esempio, se convenga pagare per far svolgere dei servizi presso il magazzino a vostro nome oppure farli eseguire dal fornitore alla propria struttura.

Essere presenti.

Trovare il tempo di vedere con i propri occhi come i dipendenti lavorano, interagiscono. Questo gruppo di persone avrà un ruolo fondamentale nella vostra affermazione sul mercato. Informatevi sullo stoccaggio, sui processi in entrata e in uscita. Lasciate che i responsabili del magazzino mostrino come gli ordini vengono comunicati al personale, come si svolge il prelievo, e come questo influenzi i vostri ordini.
Servizi correlati di Export America:

 

Logistica in USA

Scelta della sede in USA

 

Related Posts

Leave a reply


Solve : *
3 − 3 =