USA: 407 McKirkland ct Cary, NC 27511
001 919 4132917

Primi passi per avviare un’attività negli Stati Uniti

 

Avviare un’attività negli Stati Uniti è l’obiettivo di molti imprenditori europei. Farlo nel modo corretto richiede attenzione ed esperienza, per non rischiare di vedere il progetto naufragare in breve tempo. La maniera migliore è affidarsi a esperti, come noi di Export America Group che siamo specializzati in questo. Tuttavia, leggere i consigli presenti su questa pagina, potrà essere utile ad orientarsi in questa prima fase.

I primi passi per aprire una società negli Stati Uniti

Avviare un’attività in proprio negli USA

Il processo per avviare un’attività negli Stati Uniti può essere talmente impegnativo che, se non l’hai mai affrontato prima, potresti essere tentato di scoraggiarti.

Dovrai sviluppare una strategia precisa e dettagliata in modo da evitare gli errori ​​più comuni e massimizzare le probabilità di successo.

Oltre a considerare le questioni logistiche, come la posizione migliore dove localizzare la tua attività (vedi logistica in USA), dovrai soddisfare determinati requisiti legali. Questi requisiti variano a seconda della struttura aziendale scelta, ovvero del tipo di società costituita.

 

I primi passi da fare per avviare un’attività negli Stati Uniti

Per avviare un’attività negli Stati Uniti, oltre alle idee, la prima cosa che dovresti assicurarti di sviluppare è il tuo piano aziendale.

Come abbiamo spiegato anche nella pagina dedicata a come aprire una società LLC in USA, il piano aziendale è l’elemento in grado di attrarre investitori e di farti accedere al credito in maniera più semplice.

Il tuo piano aziendale dovrà quindi essere redatto con chiarezza e descrivere in maniera minuziosa il  modo in cui gestirai la tua attività, quello in cui la finanzierai durante la fase iniziale e dichiarare dove sarà ubicata la sua sede.

Avere stabilito questi punti in anticipo, dovrebbe rendere più facile finanziare la tua attività attraverso prestiti bancari (leggi anche conto bancario USA) e convincere altri soci a unirsi a te. Inoltre sarà anche più semplice convincere delle figure di talento ad affiancarti nella gestione dell’impresa.

 

Registrazione della società e altre incombenze

La registrazione delle società negli Stati Uniti è un tema che abbiamo affrontato più volte sul nostro blog. Basti pensare alle numerose forme societarie che si possono scegliere (leggi qui per una panoramica).

A seconda del tipo di attività che si va a formare, potrebbe essere necessario registrare la propria attività presso le autorità fiscali a livello federale e statale.

Potrebbe anche essere necessario registrare il nome della tua attività presso l’agenzia governativa di competenza della città che scegli come sede.

Inoltre, se prevedi di assumere dipendenti, avrai bisogno di ottenere un codice fiscale federale, se non anche un codice fiscale statale.

Sono tutte procedure e obblighi che cambiano a seconda dello stato in cui deciderai di avviare un’attività negli Stati Uniti.

 

Pro e contro di rilevare un’attività esistente

Per facilitarsi un pochino la vita nell’avvio della nuova società, alcuni imprenditori considerano l’acquisto di una già esistente.

Rilevare un’attività già in piedi potrebbe essere una buona idea perché si saltano alcune procedure che sono richieste durante il processo di avvio di una nuova (quindi si abbreviano i tempi), si può sfruttare il know-how dei dipendenti e avere subito a disposizione un portafoglio di clienti.

Prima di fare un passo del genere però è bene effettuare dei controlli minuziosi sullo stato di salute della società che si vuole acquistare, perché a volte, un’analisi superficiale e frettolosa, può far andare incontro a problemi molto grossi che non si erano immediatamente manifestati.

Dovresti quindi indagare a fondo sull’attività che stai pensando di rilevare in modo tale da non essere esposto a problematiche impreviste o danneggiamenti a causa della sua scarsa reputazione.

 

Scelta della forma societaria

La scelta della forma societaria che prenderà la tua attività è una delle decisioni più importanti nelle primissime fasi iniziali.

Le forme societarie spaziano da ditte individuali e società in nome collettivo a società a responsabilità limitata (LLC), società uninominali (Single Member LLC) e società di persone a responsabilità limitata (LLP).

Le entità con strutture meno formali dovranno soddisfare pochi requisiti di formazione per avviare un’attività negli Stati Uniti e la gestione quotidiana aziendale può essere decisamente più semplice.

D’altra parte, tipi di strutture più formali possono offrire vantaggi fiscali e almeno una certa protezione dalla responsabilità personale se l’azienda venisse citata in giudizio.

 

Il Franchising

Un tipo meno convenzionale di organizzazione aziendale, se così possiamo definirlo, è il franchising . Con il franchising si crea una sorta di affiliazione attraverso il pagamento di un corrispettivo ricorsivo ad un’impresa esistente, in cambio del diritto di utilizzare il suo nome e altri elementi distintivi (il marchio).

Di solito funziona in questo modo: un imprenditore apre una società e, a nome di questa, pagherà una concedente per i diritti di franchising. Esempi di franchising si trovano spesso nel settore alimentare, in quello della moda e in quello degli hotel.

 

Organizzazioni senza scopo di lucro

Alcuni imprenditori non mirano a realizzare un profitto dalla loro attività, ma cercano di promuovere una determinata causa che gli sta a cuore.

Possono quindi fondare un’organizzazione senza scopo di lucro (non profit), le cui entrate, al netto delle spese di sostentamento della stessa,  andranno a finanziare la sua causa.

Questo tipo di organizzazione, spesso gode di varie tipologie di benefici concessi sia a livello statale che federale, comprendendo anche alcune specifiche esenzioni a livello fiscale (maggiori approfondimenti su irs.gov).

 

VUOI AVVIARE UN’ATTIVITÀ NEGLI STATI UNITI? CONTATTACI

Leave a reply


Solve : *
13 + 6 =